sabato 24 agosto 2013

Vorrei rinascere "Bella"!

Prima di scatenare molteplici  e giuste critiche, faccio un passo indietro, come nei film, per dirvi che tutto è iniziato guardando la mia cagnolina comodamente acciambellata sul divano.

Il desiderio è chiaramente duplice, essere " bella" è quasi sempre il desiderio di ogni donna, che da giovane non crede ancora che "oltre le gambe c'è di più", sicuramente il primo approccio conta e può abbattere molte barriere, facilitando la vita in genere e magari anche la ricerca di un lavoro (qui è spudorato il rimando al mio blog - I SENZA LAVORO-).
Ma qui parlo di altro, mi interessa il secondo significato: potrei rinascere un cane, come Bella!

Spesso si dice -vita da cani-, quando guardo la mia Bella...si sveglia al mattino, e fa svegliare me o mio figlio, esce per i bisogni, mangia, si prende una valanga di coccole, va a spasso a volte nel boschetto, ha terrazzo, poggiolo, vacanze in luoghi scelti per lei, medico di famiglia e da ognuno che incontra, compresi postino e portapizze, riesce a strappare complimenti ed attenzioni. 
Gira tranquilla su e giù per casa e quando c'è un temporale ha il permesso di saltare sul divano per le consuete rassicurazioni.

Ma anche lei, come tutti gli Umani, ha la sua storia, agio e amore sono seguiti ad un abbandono.
E' stata trovata, forse in una notte di pioggia e tuoni, sul ciglio di una Autostrada con una zampa rovinata, ora sta solo vivendo tutto quello che ogni Essere dovrebbe avere l'occasione di VIVERE.

di Paola Zagarella

Posta un commento